Milano rende omaggio a uno tra gli indiscussi protagonisti della pittura italiana dell’Ottocento, con quaranta capolavori, alcuni dei quali mai esposti in pubblico, provenienti da prestigiose collezioni private.

Dal 24 ottobre 2014 al 18 gennaio 2015, GAMManzoni. Centro Studi per l’Arte Moderna e Contemporanea di Milano (via Manzoni 45) ospita una mostra dedicata a Giovanni Boldini (Ferrara 1842 – Parigi 1931) tra i maggiori esponenti della pittura italiana e internazionale, colui che seppe interpretare i sogni di un mondo in bilico fra Otto e Novecento.

Curata da Enzo Savoia e da Francesco Luigi Maspes, l’esposizione ripercorrerà le tappe fondamentali della carriera del pittore ferrarese attraverso la selezione di quaranta capolavori – alcuni dei quali mai esposti in pubblico – provenienti da prestigiose collezioni private italiane, privilegiando opere eseguite a Parigi tra il 1871 e il 1920 circa, il periodo della sua piena maturità creativa e stilistica.

 

BOLDINI. Parisien d’Italie
GAMManzoni, via Manzoni 45, Milano
H: mar-dom 10-13 e 15-19
24 ottobre 2014 – 18 gennaio 2015