In questi giorni si tiene al Centro congressi MiCo di Milano la ventiquattresima Conferenza Generale di ICOM e MyTemplArt® è in stand all’interno dell’evento internazionale per presentare gli ultimi servizi a supporto della certificazione e geolocalizzazione delle opere d’arte nonché alla movimentazione fisica dei beni culturali.

Ma capiamo che cos’è l’ICOM. Il Consiglio Internazionale dei Musei (ICOM), creato nel 1946, è un’organizzazione internazionale di musei e di professionisti museali. ICOM è dedita a promuovere e proteggere il patrimonio naturale e culturale, presente e futuro, tangibile ed intangibile. Con più di 35.000 membri in 136 Paesi, il network ICOM è composto di professionisti museali afferenti a molti ambiti disciplinari diversi, dei musei e del patrimonio culturale.

ICOM promuove standard di eccellenza nel campo museale, in particolare attraverso il suo Codice etico per i musei, uno strumento che fornisce un quadro di riferimento per gli standard museali, che include linee guida per la governance dei musei, l’acquisizione e la disposizione delle collezioni e norme per la condotta professionale. Tra le altre attività svolte da ICOM si annoverano la lotta al traffico illecito di beni culturali e la promozione della gestione del rischio e delle emergenze, al fine di proteggere il patrimonio culturale mondiale in caso di disastri naturali o causati dall’uomo.

Al fine di portare avanti tali attività, ICOM sostiene attivamente partnership con enti quali ICCROM, INTERPOL, l’Associazione Mondiale delle Dogane e l’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale e mantiene una collaborazione di lunga durata con l’UNESCO. Il Centro di Informazione Museale UNESCO-ICOM, creato nel 1946, raccoglie la più ampia collezione di pubblicazioni ICOM, incluso ICOM News, ICOM Red Lists, pubblicazioni dei Comitati Internazionali e programmi delle conferenze.

L’impegno di ICOM nella condivisione della cultura e della conoscenza è rafforzato dai suoi 30 Comitati Internazionali, che sono dedicati ad un ampio spettro di specialità museali e che – nei loro rispettivi ambiti – conducono ricerche avanzate, di cui beneficia la comunità museale. I Comitati Internazionali e Nazionali, le Organizzazioni Regionali e le Organizzazioni Affiliate tengono in tutto il mondo conferenze e simposi focalizzati su temi predefiniti con l’obiettivo di promuovere lo scambio tra professionisti museali di tutte le nazionalità.

Ogni tre anni, la Conferenza Generale di ICOM riunisce la comunità museale internazionale su un tema scelto dai professionisti museali. Nel 2013 si è svolta a Rio de Janeiro, in Brasile e nel 2010 a Shanghai, in Cina. Quest’anno la Conferenza si tiene a Milano e MyTemplArt® vi aspetta allo stand 43b per presentarvi i nuovi servizi in rapporto alle necessità dei musei e degli operatori di settore.

 

MyTemplArt® è un innovativo strumento digitale per la catalogazione, la condivisione e la gestione delle opere d’arte e i suoi documenti rivolto a tutta la filiera dell’arte. Una piattaforma cloud user-friendly che ti permette di: lavorare, modificare, visualizzare opere e/o documenti da qualsiasi luogo; condividere le informazioni secondo i filtri e le modalità stabilite dall’utente garantendo sicurezza e privacy; tutelare e valorizzare il patrimonio attraverso una soluzione unica di catalogazione semplice e completa che riduce i costi ottimizzando i processi e aumenta i ricavi grazie ad una divulgazione più efficace.

MyTemplArt®, oltre ad essere una soluzione tecnologica, ambisce a cambiare l’ecosistema dell’arte attraverso una rivoluzione culturale volta a sensibilizzare il pubblico sull’importanza di archiviare e valorizzare i contenuti.

Paola Sacconi

Communication Manager di MyTemplArt®

Per informazioni sulla Conferenza Generale ICOM Milano 2016, leggi l’articolo

MyTemplArt® va all’ICOM Milano 2016.

http://network.icom.museum/icom-milan-2016/

Copertina: Ingresso MiCo ©MiCo

Questo articolo è disponibile anche in Inglese