Il Centro Studi Curatoriali del Bard College (USA), sede di un importante Archivio d’Arte Contemporanea, si allarga. Sono iniziati in giugno i lavori di ampliamento della Biblioteca e dell’Archivio del CCS Bard, punto di riferimento per la ricerca in ambito contemporaneo.

Il progetto, a cura dell’architetto newyorchese HWKN (Hollwich Kushner), prevede un investimento di 3 milioni di dollari e include un lavoro di ricostruzione completo della Biblioteca e dell’Archivio. I lavori, della durata prevista di 10 mesi circa, rispondono a una necessità di crescita continua del materiale documentario e si concretizzeranno in un’area di 3,600 metri quadri camminabili di archivi, collezioni speciali, magazzino a vista e un’area didattica studiata dall’artista Liam Gillick. Structured Expansion (2015), questo il nome dello spazio/opera concepito da Gillick, si comporrà di un lavoro a muro dell’artista, un sistema di archivio comodamente consultabile con posti a sedere e un’entrata di sicurezza. Si tratterà dunque di un vero e proprio lavoro site-specific che interagirà con le opere della collezione permanente, come Wall drawing #475 Double asymmetrical pyramids (1986), dipinto a muro a inchiostro colorato di Sol Lewitt.

Con un focus sulle pratiche artistiche e curatoriali a partire dagli anni ’60 fino ai giorni nostri, l’espansione crea una piattaforma unica per la ricerca, la progettazione di mostre e la didattica, anche grazie all’implementazione degli strumenti tecnologici previsti dal progetto. La riconfigurazione delle gallerie consentirà al pubblico di fruire di materiale d’archivio prima d’oggi mai esposto, di pubblicazioni rare in edizione limitata e manoscritti; nel nuovo spazio sarà inoltre possibile accedere alle 2500 opere della collezione Bard e della collezione Marieluise Hessel, co-fondatrice del museo a lei dedicato e inaugurato del CCS nel 2006.

La Biblioteca e Archivio del CCS servono a tessuto connettivo mettendo in collegamento le necessità di ricerca in ambito didattico e interpretativo dell’istituzione e dei suoi organi amministrativi con le ricche risorse del Museo d’Arte Hessel. L’espansione si inserisce in un’ottica di riconoscimento del ruolo fondamentale che la Libreria e Archivio hanno sia in qualità di strumenti culturali del il museo CCS, che di risorse per la ricerca e la valorizzazione dell’arte contemporanea in generale.

Ilaria Carvani

 

Da | www.bard.edu/ccs

Questo articolo è disponibile anche in Inglese