Martedì 7 Ottobre 2014 alle ore 18,45 Rossella Rocciola presenta Caserta una serata di arte e danza, con la partecipazione speciale di Carla Fracci (madrina dell’evento) e con l’analisi critica di Vittorio Sgarbi, sotto la Direzione Artistica di Nicola Pedana arte contemporanea.

Una prova di dialogo mai tentata prima tra arte e danza. Per una notte ed una notte sola alcuni tra i più prestigiosi artisti del panorama nazionale presenteranno al pubblico invitato le loro creazioni. Artisti tra i più diversi per campi di sperimentazione, provenienza e stile saranno uniti da un file rouge conduttore: la danza.Hanno accettato l’invito/sfida alcuni tra i più prestigiosi nomi che l’Italia possa contemplare: Marco Lodola nella scultura contemporanea, Umberto Ciceri un artista tra i più completi e attuali che conosca, Vanni Cuoghi che della pittura fa una poesia romantica, Chiara Cuccurese nella fotografia d’autore, Gianluca Capozzi per un tratto pittorico, Francesco De Molfetta per la dirompente ironia. Inoltre decine di artisti hanno richiesto di aderire ma l’evento era limitato a 6 nomi. Stiamo valutando la possibilità di inserire delle opere specifiche particolarmente meritevoli sempre legate alla danza a condizione che le stesse si inseriscano in modo armonico nell’allestimento previsto. La sera dell’evento presenzieranno tutti gli artisti ed alcuni tra i nomi più noti delle gallerie italiane che hanno collaborato alla riuscita della mostra.
Le opere saranno disponibili alla vendita e parte del ricavato verrà devoluto in beneficenza alla Fondazione “La Casa della Speranza”.
Rossella Rocciola, ideatrice dell’evento e titolare della struttura che l’ospiterà ci spiega le ragioni della serata. Ho dedicato la mia vita alla danza ed avendo studiato arte da giovane ho sempre avuto un’attenzione per gli artisti che rappresentavano la danza appunto nelle loro creazioni. Ho così voluto celebrare l’apertura die mie nuovi studios con un evento unico, diverso ed ho pensato appunto ad una performance site-specific in cui l’arte si calasse all’interno di un contesto così diverso dal solito.