600 artisti e creativi, gallerie d’arte contemporanea e di street art, “The Dark Side of Beauty” mostra con opere di Alighiero Boetti, Nicola Bolla, Rainer Fetting, Nan Goldin, una lectio magistralis e un workshop con il “fotografo del rock” Guido Harari, artisti internazionali in mostra per il Festival Paraphotò, incontri con artisti, laboratori.

Questa è Paratissima: la decima edizione è in programma dal 5 al 9 novembre a Torino Esposizioni.
Nata come manifestazione off di Artissima, fiera internazionale di arte contemporanea, Paratissima è diventata in pochi anni uno degli eventi di riferimento nel panorama artistico a livello nazionale.
Tra le novità di quest’anno: le sette mostre curate dai giovani curatori di N.I.C.E., acronimo di New Independent Curatorial Experience, l’apertura della sezione Urban di GAP – Galleries at Paratissima, dedicata alle gallerie di street art; e il progetto “Parafuture – Artisti in erba” per stimolare i più piccoli verso l’arte contemporanea attraverso visite guidate e laboratori di costruzione con gli artisti di Paratissima.

Gli artisti di Paratissima sono i creativi (pittori, scultori, fotografi, illustratori, stilisti, registi, designer, architetti) emergenti, che non sono ancora entrati nel circuito ufficiale dell’arte, e i nomi affermati che desiderano mettersi in gioco in un contesto dinamico rivolto ad una vasta platea.
La vision di Paratissima è sostenere la creatività in tutte le sue forme mettendo a sua disposizione una vetrina qualificante e un ricco programma di workshop, laboratori, incontri, contest e progetti speciali per innescare una partecipazione attiva degli artisti e del pubblico all’evento.

The Dark Side of Beauty, Alighiero Boetti, ShamanShowman (1968), stampa litografica 70x50cm

The Dark Side of Beauty, Alighiero Boetti, Shaman Showman (1968), stampa litografica 70x50cm

Tema di Paratissima X: Not wrong, but creative
“X” come il numero delle edizioni di Paratissima e come simbolo dell’errore. Con “Not wrong, but creative” si riconosce all’errore, spesso visto come parte negativa di un processo, la sua imprescindibilità ed eventualità. Errare significa commettere uno sbaglio, ma l’errore è l’essenza stessa dell’evoluzione, del progresso e del perfezionamento.

Tema della mostra curata dalla direzione artistica di Paratissima, Francesca Canfora e Daniele Ratti: The Dark Side of Beauty.
In mostra le opere, tra gli altri, di Alighiero Boetti, Nicola Bolla, Rainer Fetting, Nan Goldin, Francesco Sena e Paolo Grassino.
Tra arcane creature, conturbanti dark ladies, teschi dall’allure glam e paesaggi apocalittici, si dipana un percorso articolato che insinua ironia e lirismo accanto a opere dalle sfumature fosche e decadenti. Il lato oscuro della bellezza emerge in un susseguirsi di interpretazioni di artisti, nazionali e internazionali, che hanno affrontato con la propria ricerca tale tematica.